Non sarebbe stata uccisa per strangolamento Roberta Siragusa, la 17enne trovata senza vita tra il 23 e il 24 gennaio in un burrone sulle colline di Caccamo, in provincia di Palermo. L’autopsia effettuata sul cadavere della giovane ha dato le prime risposte per svelare il giallo che avvolge l’omicidio della ragazza, il cui principale sospettato resta al momento il fidanzato Pietro Morreale, di 19 anni, attualmente detenuto in carcere. Gli avvocati inizialmente incaricati di difendere Morreale nei giorni scorsi hanno rifiutato il mandato. Ora il nuovo difensore del ragazzo, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere, è Gaetano Giunta, avvocato del Foro di Catania.

Stando a quanto emerso dalle prime analisi autoptiche sul corpo della 17enne, sembra che Roberta non sia stata strangolata: sul volto tumefatto, nello specifico sotto il mento, è stata trovata una ferita, forse determinata da una caduta violenta sull’asfalto o causata da una pietra: non è chiaro se la giovane sia stata spinta o aggredita. Ciò che è apparso chiaro, però, è che il suo corpo è stato dato alle fiamme dal suo assassino quando Roberta era già morta o priva di sensi: le mani infatti non riportano alcun segno di bruciatura, sinonimo del fatto che non ha provato a difendersi. Ora bisognerà attendere i risultati degli esami di laboratorio per avere una risposta definitiva sulle cause dell’omicidio e anche sull’orario del delitto.

La salma di Roberta è stata riportata in serata a Caccamo, scortata dai carabinieri, dove è stata accolta da un gruppo di amici e parenti. Proseguono intanto le indagini del tribunale di Termini Imerese. Il giudice Angela Lo Piparo vuole vederci chiaro: “Non può essere escluso che l’assassino sia stato aiutato nell’operazione successiva relativa all’occultamento delle prove”. Stando quando ricostruito finora dagli inquirenti, l’aggressione sarebbe avvenuta nel parcheggio antistante lo stadio di Caccamo, poi l’assassino avrebbe portato il corpo della giovane sulle colline del paese, scaraventandolo in un dirupo.

 

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Facebook/RobertaSiragusa

TAG:
Caccamo omicidio Palermo Pietro Morreale Roberta Siragusa

ultimo aggiornamento: 03-02-2021


ULTIM’ORA. Mario Draghi è arrivato al Quirinale per il colloquio con il presidente Mattarella

Coniugi scomparsi a Bolzano, la nuova ipotesi: “I corpi non sono nell’Adige”, il fratello di Peter ipotizza altri luoghi dove ricercare