Spiagge chiuse e caccia allo squalo

Australia, mercoledì 9 febbraio a Buchan Point, sulla costa di Sydney, uno squalo di 4 metri ha divorato letteralmente un uomo che stava nuotando. Come riportato dal ‘Daily Mail’, le testimonianze dei bagnanti, parlano di un enorme squalo che “è arrivato e ha attaccato un uomo che stava nuotando. Abbiamo sentito un urlo e ci siamo girati, sembrava che un’auto fosse atterrata in acqua, abbiamo sentito un grande tonfo, poi abbiamo visto lo squalo che stava letteralmente masticando il corpo e c’era sangue dappertutto“.

Si tratta di un tratto di mare famoso per la pesca su roccia e la pesca subacquea, erano 60 anni che uno squalo non attaccava un uomo da quelle parti, da quando nel 1963, l’attrice Marcia Hathaway, 32 anni, venne sbranata durante una gita in barca a Sugarloaf Bay.
Del nuotatore sono stati rinvenuti solo i resti, un agente di polizia parla di un filmato che “mostra chiaramente mezzo corpo preso da uno squalo“.

Le spiagge sono rimaste chiuse per 24 ore ed ora è caccia al pericoloso animale. Un’ora dopo l’attacco, è stato avvistato uno squalo toro 15 km più a nord vicino a Bondi, ma non è certo si tratti dello stesso esemplare.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto archivio Shutterstock

TAG:
Australia Morto Sidney squalo ucciso

ultimo aggiornamento: 17-02-2022


Trova scarpe alla moda per tutte le occasioni: come mescolare e abbinare scarpe e abiti

Ricetta uova in purgatorio, un piatto facile, gustoso e veloce, alla portata di tutti