Accerchiato, il ragazzino non ha avuto scampo

E’ accaduto sabato sera, attorno alle 23, lungo via Trento e Trieste di Seveso (Monza Brianza), quando un ragazzino poco più che bambino, di soli 13 anni, è stato accerchiato da una baby gang che lo ha rapinato. ” Dacci tutto e non dire niente a nessuno o ti facciamo sparire e picchiamo tuo fratello“, questa sarebbe stata la minaccia subita dal ragazzino accerchiato da una decina di ragazzi.

Queste parole sarebbero state proferite da un 17enne di Cinisello Balsamo, di origini egiziane, che dopo aver tentato con vari strattoni di rubare il borsello Louis Vuitton che il 13enne teneva a tracolla, lo ha minacciato e lo ha costretto a consegnarglielo.  Il 13enne si è subito rivolto ai carabinieri che non hanno perso tempo e si sono subito messi alla ricerca della baby gang.

Moncler nero, borsone sportivo e capelli ricci con rasatura sui lati“, grazie alla descrizione fornita dalla vittima, i carabinieri hanno potuto fermare il 17enne e la sua banda che stavano prendendo un treno. Il 17enne ha ammesso di essere il responsabile della rapina ma di non essere più in possesso del borsello, ceduto ad un altro coetaneo.  Al termine degli accertamenti, il 17enne è stato denunciato alla procura per i minorenni di Milano e riaffidato ai propri genitori.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto archivio Shutterstock

TAG:
13enne Baby gang Louis Vuitton Monza e Brianza rapinato

ultimo aggiornamento: 28-02-2022


Guerra in Ucraina: sono iniziati i negoziati fra Kiev e Mosca

Salerno, entra nel salone da parrucchiera della ex e la trucida a colpi di pistola, Anna muore a 30 anni