Tommaso Libero Riva: “Ho portato il coltello, ma non volevo ucciderlo, è stato un incidente!”

E’ stato condannato a 12 anni di carcere l’attore 46enne Tommaso Libero Riva, in arte ‘Bianca Dolce Miele‘ , per l’omicidio del vicino di casa 68enne Giuseppe Alfredo Villa.

I fatti risalgono al 30 giugno scorso, quando, per un diverbio tra vicini di casa, Riva sarebbe salito al piano di sopra presso l’abitazione del pensionato e dopo una lite, gli avrebbe sferrato un colpo al braccio con il coltello.

Per Giuseppe Alfredo Villa non c’è stato nulla da fare nonostante Riva abbia provato a soccorrerlo. L’attore ha sempre affermato che anche se aveva portato con sé il coltello, non voleva uccidere.

La Corte d’Assise di Milano ha riqualificato il reato da omicidio volontario in preterintenzionale, come chiesto dalla difesa, e gli ha concesso le attenuanti generiche equivalente all’aggravante dei futili motivi. Stabilito anche un risarcimento di 100mila euro a favore della moglie del pensionato.

Tommaso Libero Riva aveva interpretato se stesso nel film documentario ‘La Casa dell’Amore’.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Screenshot da video You Tube


Benno, spunta una bugia detta alla sorella Madé: “Non sono in casa”, ma aprì ai vicini. Aveva appena commesso l’omicidio?

Riccardo, 16 anni, morto al parco mentre fuggiva da un forsennato con l’accetta