Si chiama Molnupiravir ed è un nuovo farmaco in compressa creato per curare il Coronavirus la cui sperimentazione partirà in questi giorni a Genova. Lo ha annunciato il direttore della clinica di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, ospite a Primocanale. Il nuovo farmaco si è dimostrato efficace nell’abbassamento della carica virale del Covid 19 e potrebbe essere utilizzato per la cura a casa in modo più facile proprio perché in pastiglie. In particolare, il medicinale sembra riuscire a inibire il progresso dei pazienti verso una forma grave di Covid, ad abbreviare la fase infettiva e a ridurre rapidamente i focolai locali, abbassando nettamente la carica virale e dunque la trasmissibilità.

Oltre a Genova, il farmaco verrà utilizzato in via sperimentale anche in altri sei centri italiani. “Se i risultati saranno positivi – ha spiegato Bassetti – potrebbe essere una delle cure da dare a casa ai pazienti con il Covid”. Se si dimostrerà efficace, dunque, la pastiglia potrà affiancare la cura con gli anticorpi monoclonali. “Il protocollo in Liguria prevede 3 hub dove gli anticorpi monoclonali contro il covid sono stoccati, con la partecipazione di tutti i centri di malattie infettive che hanno il compito di interagire con medici di medicina generale – ha spiegato Bassetti -. Deve essere somministrato molto precocemente entro 72 ore dalla positività del tampone o entro dieci giorni dall’esordio sintomi. Per far questo bisogna occorre a prendere il paziente a casa ovvero intercettarli precocemente. I malati candidabili a questa cura sono pazienti con più di 65 anni o con comorbidità, o soggetti in cui il covid può dare una malattia più grave. Li abbiamo aspettati tanto e finalmente sono arrivati”.

 

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti: Shutterstock

 

 

 

TAG:
anticorpi monoclonali genova Matteo Bassetti Molnupiravir

ultimo aggiornamento: 23-03-2021


Niente vaccino anti Covid? Niente stipendio. La sentenza di un giudice di Belluno che fa discutere

Diciottenne morta dopo un rapporto sessuale