Sono coinvolti anche i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, attualmente in carcere per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto a Colleferro lo scorso 6 settembre, nella maxi operazione antidroga condotta dai carabinieri della Compagnia di Velletri che ha portato all’arresto di 6 persone. Le forze dell’ordine avrebbero accertato l’esistenza di un sodalizio dedito allo spaccio di stupefacenti nell’area di Velletri, Lariano, Artena e comuni limitrofi, attraverso azioni violente e minacce per intimorire eventuali ‘insolventi’ e obbligarli a pagare.

Per tutti i 6 arrestati, compresi i fratelli Bianchi, ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e tentata estorsione, è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere dal gip di Velletri su richiesta della locale Procura.

I fratelli Bianchi sono stati arrestati lo scorso 6 settembre perché accusati di aver ucciso, insieme a Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, il 19enne Willy Monteiro Duarte. A seguito di un litigio nato per questioni futili tra Belleggia, Pincarelli, e un altro gruppo di giovani, è scattato un brutale pestaggio, per il quale sono stati chiamati i due fratelli. Lottatori esperti, professionisti della MMA, i Bianchi hanno pestato a sangue Willy, intervenuto per aiutare un amico in difficoltà, colpendolo con calci e pugni fino alla morte.

 

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Foto: Instagram

 

 


Venezuela: verso la riconferma della coalizione di Maduro

Detto Fatto oggi al “nuovo debutto”. Bianca Guaccero c’è, ma con un pacchetto autori tutto nuovo