Si pensa che siano stati nascosti 1900 anni dentro una grotta del deserto della Giudea. all’epoca dell’imperatore Adriano. Allora come ora, quella terra viveva una politica molto turbolenta, e non erano rare rivolte in terra ebraica contro il potere di Roma. Scoppiò una rivolta a Bar Kochba (la terza guerra giudaica), una rivolta armata tra il 132 e il 136 d.C, e qualcuno preferì nascondere i rotoli sacri dentro una grotta, che negli anni ’60 del ‘900 è stata chiamata ‘grotta dell’orrore’ per via di 40 scheletri trovati lì dentro.

Gli archeologi hanno ritenuto probabile la datazione durante la terza guerra giudaica anche grazie all’aiuto del Carbonio-14, che ha permesso di rilevare l’antichità dei frammenti. È la prima scoperta di tale portata dopo quella dei Rotoli del Mar Morto negli anni ’40, ed è stata organizzata in diversi anni per monitorare e tutelare le grotte israeliane, l’Autorità israeliana per le antichità coadiuvata dal personale del Dipartimento di Archeologia dell’Amministrazione Civile in Giudea e Samaria.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LAPRESSE

TAG:
archeologia Israele

ultimo aggiornamento: 17-03-2021


Navalny. Nuovo post su Instagram dal carcere: “Come 1984 di Orwell”

Elton John contro il Vaticano che si rifiuta di benedire le coppie omosessuali: “Ipocriti”